PRUSST

Il Programma di Riqualificazione Urbana e di Sviluppo Sostenibile del Territorio. (PRUSST) è stato promosso  nel 1999 dalla Provincia di Pavia insieme al Comune in risposta ad un bando del Ministero dei Lavori Pubblici.
Il PRUSST è stata l'occasione per riflettere sul territorio circostante il capoluogo, per incontrare progettualità di diversi attori, per definire interventi superando i consueti limiti settoriali tra la riqualificazione, l'infrastrutturazione e lo sviluppo, creando anche occasioni di dialogo e confronto tra operatori pubblici e privati. Al PRUSST hanno aderito, oltre a Provincia e Comune anche altri 14 comuni della zona di Pavia e  12 operatori pubblici e privati.

 

 

 

I progetti sono molto diversificati, sia per obiettivi che per dimensione finanziaria, e si riallacciano ai temi della riqualificazione del sistema industriale e alla riqualificazione urbana e ambientale, considerata come precondizione per lo sviluppo turistico e ricettivo. Sono in particolare da segnalare i numerosi progetti privati che riguardano sia il settore industriale che il settore turistico, settore nel quale fino ad oggi si lamentava una assenza di iniziative private.
Il cammino del PRUSST dal punto di vista della procedura ministeriale  è stato complesso e si è giunti alla sua formalizzazione solo nel 2003 con la sottoscrizione di un Accordo Quadro da parte di tutti i soggetti proponenti e promotori, insieme al Ministero dei Lavori Pubblici e alla Regione Lombardia che ha portato ad individuare in via definitiva gli interventi che ne fanno parte.

Accordo quadro e interventi PRUSST