Di che cosa si occupa il Garante

  • coopera con le Istituzioni Penitenziarie e contribuisce alla piena realizzazione della finalità rieducativa della pena;
  • verifica che siano garantite le prestazioni inerenti il diritto alla salute, il miglioramento della qualità della vita, l’istruzione e la formazione professionale e ogni altra prestazione finalizzata al recupero, alla reintegrazione sociale e all’inserimento nel mondo del lavoro dei detenuti;
  • monitora le condizioni dei luoghi di reclusione;
  • segnala alle autorità competenti eventuali criticità nella tutela dei diritti dei detenuti e formula proposte di intervento.

Nell’esercizio di tali funzioni, il Garante può effettuare colloqui con i detenuti e visitare gli istituti penitenziari senza necessità di autorizzazione, secondo quanto disposto dagli artt. 18 e 67 dell’ordinamento penitenziario (novellati dalla legge n. 14/2009).

Il Garante rappresenta inoltre un tramite tra chi vive l’esperienza del carcere e la società civile e promuove iniziative di sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti umani delle persone private della libertà personale e della umanizzazione della pena detentiva.

Garante dei diritti delle persone private della libertà personale - Provincia di Pavia
Sig. ra Vanna Jahier

Per contatti:
Provincia di Pavia – P.za Italia, 2, 27100 Pavia
Tel. 0382 597433 – 335 1865708
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.