Causa previsioni meteo avverse rinviata alla primavera 2018 - Al via la sinergia tra la Provincia di Pavia e quella di Lodi. Oggetto della collaborazione, una grande esercitazione di Protezione Civile. (Nei giorni tra il 14 e il 17 settembre 2017, essa avrà, nel nostro territorio, quali propri scenari i Comuni di Inverno Monteleone, Spessa Po e Costa de Nobili.)

In collaborazione con i rispettivi Centri Coordinamento Volontari, Regione Lombardia e Uffici Territoriali Regionali, la Provincia di Pavia e quella di Lodi vedono nella esercitazione una importante occasione per verificare l'operatività delle Colonne Mobili Provinciali e dei protocolli operativi del sistema di protezione civile.
"Nella nostra pianura – dichiara il Presidente della Provincia di Pavia, Vittorio Poma – esiste un rischio idrogeologico. Occorre conoscerlo, prevenirlo e, se necessario, come qualche volta accaduto negli anni scorsi, fronteggiarlo con efficacia e competenza. Come detta la normativa in materia, la Protezione Civile riveste una funzione strategica in tutte queste situazioni, ma credo che il "meglio" della sua funzione debba essere orientata alla attività preventiva di salvaguardia del territorio."
Per questo, il calendario della esercitazione prevede interventi di pulizia e riordino di aree interessate dalla caduta di piante, la pulizia di sponde di fiumi e canali, compresi quelli afferenti al reticolo minore; ed individua quali obiettivi la verifica sul campo della capacità operativa delle colonne mobili e dei loro tempi di interazione. L'iniziativa si propone anche di testare l'attitudine all'interazione tra gruppi eterogenei di volontari e di misurare concretamente la efficacia della catena di comando/ controllo/attivazione delle strutture operative Locali, Provinciali e Regionali.
Le strutture operative coinvolte sono le due Colonne Mobili delle Province di Pavia e di Lodi, tutti i gruppi comunali e intercomunali, le associazioni del pavese e del lodigiano, insieme alle unità cinofile.
Le colonne mobili afferenti alla Provincia di Pavia e a quella di Lodi saranno responsabili delle mansioni logistiche nella gestione del campo base, localizzato presso il campo sportivo di Inverno Monteleone.
Esteso su una area pari a 1ha, in località tale da non recare disturbo ai cittadini, e distinto in zona amministrativa logistica / zona giorno e servizio / zona notte, il campo arriverà ad ospitare agevolmente circa 350 operatori, tra volontari e personale istituzionale.
" Confidiamo in questa iniziativa – aggiunge il Presidente Poma – come occasione di "formazione" e di aggiornamento dei volontari, che sin da ora voglio ringraziare singolarmente e collettivamente per il loro impegno generoso e competente".

Il programma definitivo verrà comunicato durante l'esercitazione.

Condividi