La Provincia di Pavia ha istituito, in fase sperimentale, con deliberazione del Consiglio Provinciale del 31 luglio 2017, l'agevolazione tariffaria "Bonus Idrico" ed ha definito i criteri generali per l'individuazione dei beneficiari e la determinazione dell'importo per il 2017.

Bonus Idrico 2017: cos'è?
Il "Bonus Idrico" è una riduzione sulla bolletta dell'acqua, quindi sulla spesa per consumi idrici, riservata alle famiglie a basso reddito e per i consumi di acqua nell'abitazione di residenza.

Beneficiari: chi può richiedere il Bonus Idrico?
Potranno beneficiare del Bonus Idrico i nuclei familiari o singoli utenti residenti nel territorio della Provincia di Pavia, in possesso di reddito familiare ISEE non superiore a € 8.107,50, sia intestatari di un'utenza singola, sia nel caso di utenza intestata al condominio di residenza.

Come funziona?
Il Bonus Idrico sarà riconosciuto a favore di tutti i nuclei familiari o singoli utenti, con attestazione ISEE con valore da € 0 a € 8.107,50, per un importo pari a € 95, con la formula "una tantum", mediante riduzione diretta sulla bollettazione.

Come richiedere il Bonus Idrico?
Mediante presentazione al Comune di residenza di apposita domanda, utilizzando la modulistica che sarà predisposta e messa prontamente a disposizione dei Comuni e dei cittadini, corredata della documentazione richiesta. I nominativi dei beneficiari saranno poi comunicati a Pavia Acque S.c.a.r.l. per l'applicazione dell'agevolazione in bolletta.

Dal 2 ottobre 2017 al 31 dicembre 2017 è possibile presentare domanda per ottenere l'agevolazione tariffaria di € 95

Vai al sito dell'Ufficio d'Ambito Territoriale Ottimale della Provincia di Pavia per la regolazione e la pianificazione del Servizio Idrico Integrato per scaricare la documentazione
Piazza Petrarca, 4
27100 Pavia
Centralino: 0382 43981

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (INFORMATIVA AI CITTADINI def.pdf)Informativa Bonus Idrico[ ]75 Kb